In pochi minuti dall’apertura delle prevendite, si registra già il tutto esaurito dello straordinario concerto di MIKA con l’orchestra “AFFINIS CONSORT” diretta da SIMON LECLERC il 24 ottobre al Teatro Sociale di Como. L’evento speciale, prodotto e organizzato da Barley Arts, sarà l’occasione per confermare la versatilità dell’artista e la qualità del suo repertorio pop, anche in chiave classica. Così come già accaduto a Montréal a Febbraio in tre emozionanti concerti sold out, a dirigere sarà Simon Leclerc, questa volta davanti a un’orchestra creata appositamente per l’occasione e formata da 81 professionisti internazionali: 65 strumentisti e 16 coristi.

L’altissima domanda di biglietti (il cui acquisto è stato volutamente limitato ad un massimo di 2 tagliandi a persona, per minimizzare il rischio bagarinaggio) e la limitata capienza del Teatro Sociale di Como ha fatto sì che tutti i posti disponibili siano andati esauriti in pochissimo tempo. Barley Arts, organizzatore del concerto, vuole ribadire l’invito al pubblico a non acquistare biglietti al di fuori dei circuiti di biglietteria ufficiali (Ticketone, Vivaticket e biglietteria del Teatro Sociale di Como) e declina ogni responsabilità sull’autenticità dei biglietti acquistati su canali diversi da quelli riportati.

La notizia del tutto esaurito a Como arriva dopo le tre straordinarie performance sold out nei palazzetti di Milano, Roma e Firenze, con cui Mika ha fatto scatenare il pubblico italiano a fine settembre, presentando sul palco il suo quarto album in studio, “No Place in Heaven” (Universal Music, n.1 su iTunes Italia e top 10 in 17 Paesi del mondo). Il disco verrà rilanciato il 13 novembre con una nuova edizione contenente 5 canzoni nuove (tra cui un duetto con Fedez e uno con Franco Battiato) e un CD live contenente il meglio dei concerti sinfonici di Montreal.

Per i numerosissimi fan rimasti senza biglietto a Como, e per tutti gli appassionati di buona musica, c’è la consolazione che il concerto di Como verrà registrato dalle telecamere di Sky e mandato in onda entro la fine dell’anno.